WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano
WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano
WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano
  • Carica l'immagine nel visualizzatore di Gallery, WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano

WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano

SKU: 149938150128
Prezzo di listino
€38,50
Prezzo scontato
€38,50
Prezzo di listino
€38,50
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

WW2 Riproduzione Mostrine Paracadutista del Regio Esercito Italiano 

Il Corpo dei Paracadutisti Italiani fu ufficialmente fondato il 15 ottobre 1939.

Denominazione Regia Scuola Paracadutisti dell’Aeronautica al comando del Colonello pilota  Giuseppe Baudoin.

Con sede a Tarquinia e poteva contare solo un piccolo aeroporto e poche strutture.

Il vero Precursore della nascita del Corpo dei Paracadutisti è stato il Maresciallo dell’Aria Italo Balbo. Facendo valere le sue prerogative di Governatore della Libia creo all’inizio del 1938 un Reparto di Paracadutisti volontari tratti dai Battaglioni Coloniali di Ascari Libici. Nonostante il materiale di lancio non era ancora perfezionato, utilizzavano il paracadute modello Salvator D37 utilizzato in caso di emergenza sugli aerei ma non adatto per una intenso utilizzo ebbero ugualmente ottimi risultati e l’intero Regimento sotto lo sguardo ammirato e interessato di numerose autorità militari straniere.

Dimensioni h Cm. 9,0 L Cm. 3,2 Circa.

Fondo colore azzurro ricamo in Canottiglia